Crea sito

Toscana: il Giardino dei Tarocchi progettato da Niki de Saint Phalle

Si trova a Capalbio, nel cuore della Toscana, ed è il capolavoro dell’artista Niki de Saint Phalle: è il Giardino dei Tarocchi, un luogo magico da visitare.

Il Giardino dei Tarocchi, popolato da figure ispirate agli arcani maggiori delle famose carte, fu progettato da Niki de Saint Phalle nel 1979, ispirandosi a Parc Güell di Antoni Gaudí ed al Bosco Sacro di Bomarzo.

Il Giardino è popolato da ventidue imponenti figure in acciaio e cemento, ricoperte da vetri, specchi e ceramiche colorate. Si estende su oltre due ettari di terreno e le maestose figure ne segnano il percorso. Circondato da una lunga muraglia progettata da Mario Botta, questo esoterico luogo rappresenta una “magica pausa” dal quotidiano della vita.

Alcune delle sculture sono alte più di quindici metri e, tra le più curiose, vi è la la Ruota della Fortuna situata al centro di una vasca dominata dalla Papessa e dal Mago.

I visitatori, catturati ed affascinati da queste enormi figure, spesso dimenticano di osservare il sentiero che si snoda lungo il percorso e che riporta incise frasi e citazioni che che accentuano il mistero di questo magico giardino.

Adatto a famiglie con bambini al seguito, il Giardino dei Tarocchi ospita anche numerose panchine perfette per riposarsi durante la passeggiata che, in media, dura circa 40 minuti.

Come arrivare

Il Giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle si trova al confine con il Lazio ed è raggiungibile dalla Statale Aurelia: l’uscita migliore sulla SS 1 è quella di Chiarone: dallo svincolo girate verso nord (ci sono le indicazioni Giardino dei Tarocchi) e dopo circa 1200 metri, oltre il bivio per Carige, trovate sulla sinistra la strada per Gravicchio e le indicazioni per raggiungere l’ingresso del parco. La stazione più vicina è quella di Chiarone Scalo a circa 5,5 km dal parco.

Leggi anche:   La Collina Rosa in Giappone: un tappeto di fiori nel cuore di Hokkaido

Giorni e orari di apertura

Il Giardino è aperto dal 1 aprile al 15 ottobre, dalle 14.30 alle 19.30 ed è visitabile senza prenotazione anticipata. Il costo degli biglietto d’ingresso è di 10,50 € per gli adulti e 6 €per i ragazzi da 7 a 16 anni. I bambini sotto i 7 anni entrano gratis.

Da novembre a marzo l’apertura è prevista il primo sabato di ogni mese, dalle 9.00 alle 13.00 e, in questo periodo, l’ingresso è gratuito.

Informazioni e prenotazioniwww.giardinodeitarocchi.it

Il Giardino di Ninfa: il più bello e romantico del mondo
Giardino di Ninfa

Il Giardino di Ninfa, situato a Cisterna di Latina, è per il New York Times "il più bello e romantico Read more

Il Parco dei Mostri di Bomarzo: un “Sacro Bosco” nel cuore della Tuscia

Il Parco dei Mostri di Bomarzo, a pochi chilometri da Viterbo, è uno dei tesori italiani tutti da scoprire. Un Read more

Castelluccio di Norcia: la fioritura della lenticchia e delle piante selvatiche sembra uscita da un quadro di Monet

C'è un luogo in Italia dove si ha l'impressione di passeggiare in un quadro di Monet o di Renoir: è Read more

La Collina Rosa in Giappone: un tappeto di fiori nel cuore di Hokkaido

La natura ci sorprende sempre e ed è in grado di regalarci spettacoli davvero singolari, come nel caso della Collina Read more

I Giardini di Majorelle, il paradiso di Marrakech

Giardino di impronta impressionista, straordinario angolo di paradiso nel cuore di Marrakech, Majorelle è una vera oasi di pace e Read more