Castelluccio di Norcia: la fioritura della lenticchia e delle piante selvatiche sembra uscita da un quadro di Monet

C’è un luogo in Italia dove si ha l’impressione di passeggiare in un quadro di Monet o di Renoir: è la piana di Castelluccio dove, ogni anno, si ripete lo spettacolo unico della fioritura della lenticchia e delle altre piante selvatiche.

A Castelluccio di Norcia, in Umbria, ogni anno la natura regala uno spettacolo mozzafiato: la fioritura della lenticchia che trasforma i campi in un quadro dai mille colori. In realtà, però, il fenomeno, è dovuto anche alla presenza di altre specie botaniche che, la lungimiranza dei contadini, ha preservato dai pesticidi.

Così, soprattutto nel periodo tra primavera inoltrata ed estate, le varie piante spontanee producono i loro fiori: papaveri, camomilla, leucantemo, senape selvatica, specchio di venere e fiordaliso e la piana di Castelluccio si trasforma in quadro di Claude Monet o di Pierre-AugusteRenoir, regalando uno spettacolo mozzafiato a tutti quei visitatori che, ogni anno, si recano in Umbria proprio per ammirarla.

Osservando la fioritura della piana di Castelluccio si ha l’impressione di vivere in una fiaba, ci si sente quasi privilegiati nel ricevere dalla natura un dono così prezioso.


La Fioritura della piana di Castelluccio di Norcia: dove ammirarla

Per ammirare la Fioritura della piana di Castelluccio di Norcia ci si deve recare nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, ai piedi del Monte Vettore. I fiori sbocciano nel Pian Grande e nel Pian Perduto, a pochi chilometri da Norcia.

Quando inizia e quanto dura la Fioritura di Castelluccio di Norcia?

Le prime fioriture si verificano già a partire dal mese di maggio, con la comparsa della senape e di qualche papavero. Dopo alcuni giorni si iniziano a scorgere anche la camomilla bianca e il leucantemo. Nel mese inoltrato sboccia anche lo “specchio di Venere”, una pianta dal bellissimo colore blu. A giugno e luglio si verifica il culmine dello spettacolo perché fa capolino anche il fiordaliso. Quindi, se si vuole ammirare la fioritura in tutta la sua bellezza, è consigliabile recarsi a Castelluccio di Norcia tra fine giugno e inizi di luglio.

Leggi anche:   Toscana: il Giardino dei Tarocchi progettato da Niki de Saint Phalle

Foto di Copertina: AFP via Getty Images

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Il Giardino di Ninfa: il più bello e romantico del mondo
Giardino di Ninfa

Il Giardino di Ninfa, situato a Cisterna di Latina, è per il New York Times "il più bello e romantico Read more

Il Parco dei Mostri di Bomarzo: un “Sacro Bosco” nel cuore della Tuscia

Il Parco dei Mostri di Bomarzo, a pochi chilometri da Viterbo, è uno dei tesori italiani tutti da scoprire. Un Read more

La Collina Rosa in Giappone: un tappeto di fiori nel cuore di Hokkaido

La natura ci sorprende sempre e ed è in grado di regalarci spettacoli davvero singolari, come nel caso della Collina Read more

I Giardini di Majorelle, il paradiso di Marrakech

Giardino di impronta impressionista, straordinario angolo di paradiso nel cuore di Marrakech, Majorelle è una vera oasi di pace e Read more

La fiabesca foresta viola di Hallerbos, in Belgio

Che ci crediate o no, la foresta descritta nelle tante fiabe esiste davvero: si chiama Hallerbos e si trova in Read more