La chiesa più colorata del mondo si trova nelle Langhe ed è la Cappella del Barolo

La Cappella del Barolo, gioiello artistico delle Langhe, è una splendida e coloratissima chiesetta che porta la firma di due artisti di fama internazionale: Sol LeWitt e David Tremlett.

Con le sue cromie accese e vivaci, squadernate su semplici volumi, la piccola Cappella del Barolo si è guadagnata il titolo di chiesa più colorata del mondo. Fu costruita nel 1914 ed inizialmente fu dedicata alla Madonna delle Grazie. Meta privilegiata di tantissimi visitatori, è situata nel vigneto Brunate di La Morra, immersa nel suggestivo e verdeggiante paesaggio delle Langhe.

La sua edificazione fu voluta dai contadini che lavoravano nei vigneti allo scopo di ripararsi dai temporali e dalle grandinate improvvise. Non fu mai consacrata e nel 1970 divenne di proprietà della famiglia Ceretto che l’acquistò assieme ai terreni circostanti. Dopo un lungo periodo di degrado e di abbandono, la Cappella Barolo assunse una nuova e coloratissima veste grazie all’intervento di Sol LeWitt, che si occupò delle facciate esterne, e di David Tremlett che invece rivolse il suo estro artistico agli interni.

I due geniali artisti, tra un bicchiere di squisito vino ed una boccata d’aria fresca a contatto con un paesaggio che non lascia indifferenti, diedero vita ad un piccolo ed incredibile gioiello architettonico, il cui nome si deve proprio al prezioso nettare che si produce in quei territori. Tremlett, in occasione dell’inaugurazione, l’ha definita “un fuoco sulla collina”. Egli, nel decorare la parte interna, ha steso il colore servendosi anche delle mani, dando vita a riflessi acquei sul pavimento. LeWitt, ha dichiarato: “non lo penso come una chiesa, e neppure come edificio, quadro oppure scultura. Lo penso come oggetto, un’opera d’arte per la quale usare il colore”.

Leggi anche:   Praga, architettura a passi di danza: la famosa casa dedicata a Fred e Ginger

Ogni anno, la preziosa Cappella del Barolo accoglie migliaia di visitatori che vi si recano per godere del prezioso paesaggio panoramico e suoi dei colori squillanti. Una vera e propria opera d’arte a cielo aperto che merita senz’altro una vista!

Bassins de Lumières: il museo di arte digitale più grande del mondo

Les Bassins de Lumières è il museo di arte digitale più grande del mondo, si trova a Bordeaux ed è Read more

Alla scoperta di Petra, la città rosa scolpita nella roccia

Dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, Petra è l'antichissima città rosa scavata nella roccia e considerata una delle sette meraviglie del mondo. Read more

Il Taj Mahal in India: «una lacrima di marmo, ferma sulla guancia del tempo»

Considerato una delle sette meraviglie del mondo, il Taj Mahal in India racconta anche di una grande storia d'amore: fu Read more

“La Casa Azul”: il famoso museo nella casa blu di Frida Kahlo, in Messico

Tra le pareti di Casa Azul, Frida Kahlo visse tutta la vita. Qui, tra colori e pennelli, si riesce ancora Read more

Praga, architettura a passi di danza: la famosa casa dedicata a Fred e Ginger

Originalmente soprannominata Fred and Ginger, in onore dei due famosi ballerini Fred Astaire e Ginger Rogers, la Casa Danzante è Read more