Percorsi artistici e letterari

Dormire tra 250.000 libri: alla Biblioteca di Gladstone si può

Chi ama viaggiare e leggere avrà certamente, almeno una volta nella vita, desiderato di passare una notte tra i libri. La Biblioteca di Gladstone nella città di Hawarden (Regno Unito) ha messo a disposizione 26 camere nelle quali è possibile soggiornare immersi nel fascino e nel profumo della carta stampata.

26 camere, wi-fi gratuito, caffè caldo sempre a disposizione, radio d’epoca ma soprattutto tantissimi libri: sono questi gli ingredienti che fanno della Biblioteca di Gladstone un unicum nel panorama delle biblioteche e delle strutture ricettive del Regno Unito e forse anche del mondo.

Questo straordinario luogo, vera e propria Mecca per tutti i bibliofili, si trova immerso nella campagna gallese. Gli ospiti possono accedere entro le 22.00 di ogni giorno e, per poter pernottare, non devono sborsare cifre eccessive: si può ottenere infatti una camera pagando 63 pounds a notte, che corrispondono a circa 70 euro. Ovviamente, le stanze non sono dotate di televisori ma, avendo a disposizione circa 250.000 libri, non c’è davvero possibilità di annoiarsi.

La biblioteca di Gladstone fu voluta da William Gladstone, ex parlamentare britannico (eletto per ben quattro volte) e vero amante della lettura. Vissuto nell’Ottocento, Gladstone riuscì ad accumulare 30.000 volumi e, quando si ritirò dalla carriera politica, trascorse il resto della vita nel castello che ora ospita la biblioteca. Alla sua morte, avvenuta nel 1898, la raccolta fu messa a disposizione della comunità dalla St. Deiniol’s Library e, nel corso del secolo scorso, la biblioteca di Gladstone si è andata arricchita di altri preziosi volumi.

Un luogo dal fascino indiscutibile dove è possibile perdere la cognizione del tempo ma ritrovare, alla fine sé stessi.

Per avere ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della biblioteca cliccando QUI.