Giverny: il pittoresco villaggio della Normandia dipinto da Claude Monet

Situato a pochi chilometri da Parigi, in Normandia, Giverny è il pittoresco villaggio dipinto da Claude Monet. Scopriamolo insieme in questo articolo.

Passeggiando per i borghi e le campagne della Normandia non è difficile comprendere perché questa regione abbia tanto affascinato l’artista francese: un paesaggio dolce e malinconico, attraversato da nubi mutevoli ed illuminato da una luce calda ed avvolgente.

Lontana dai fasti e dalla frivolezza di Parigi, Giverny restituisce all’uomo la sua naturale dimensione, regalando pace, serenità e momenti di profondo relax. Di origini antichissime, questo piccolo paesino ospita un monumento megalitico noto come “tomba di Santa Redegonda” e una chiesa romanica rimaneggiata nel XV secolo.

Claude Monet vide per la prima volta Giverny dal finestrino di un treno e se ne innamorò perdutamente, al punto di farne la sua dimora a partire dal 1883. La casa che egli scelse aveva l’aspetto di una fattoria con orto, giardino e le dolci colline alle spalle. Oggi, i visitatori che vi giungono si trovano al cospetto di una bellissima casa rosa, avvolta dal profumo di peonie, iris, eliotropi, salici, ninfee e glicine. Gli ambienti interni accolgono la luminosa cucina, lo studio dell’artista, la sala blu e la sala da pranzo. All’esterno, tra i numerosi salici piangenti, sorge il famose laghetto delle ninfee che l’artista francese aveva realizzato con amorevole pazienza, dedicando alcuni momenti delle sue giornate al giardinaggio. Non è difficile immaginarlo mentre, armato di tele e colori, dipinge il piccolo ponte verde, lo specchio d’acqua e la vegetazione.

Come arrivare

Giverny è a 45 minuti da Parigi. Ci si può arrivare in auto oppure in treno, partendo dalla stazione di Paris Staint-Lazare fino a Veron. Qui si può prendere un autobus o raggiungere Giverny in bicicletta.

Leggi anche:   Il Barocco Siciliano: un itinerario in 5 tappe alla scoperta Val di Noto

Biglietti casa e giardino di Claude Monet

La casa e i giardini di Monet sono aperti al pubblico dal 24 marzo al 1 novembre dalle ore 9:30 alle 18:00. L’ideale è acquistare i biglietti online sul sito della Fondazione Monet per evitare la fila. Costo d’ingresso 9.50 euro per gli adulti e 5,50 euro per bambini dai 7 anni in su e per gli studenti. Tutte le informazioni pratiche le trovate qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Aveiro, la piccola Venezia del Portogallo, è la città più instragrammabile d’Europa

Aveiro si trova a pochi chilometri da Porto ed è conosciuta come la piccola Venezia del Portogallo. Scopriamola insieme! Piccole Read more

Mont Saint-Michel, la “Meraviglia dell’Occidente”

Definita La Merveille de L'Occident (la Meraviglia dell'Occidente), Mont Saint-Michel  è uno dei luoghi più affascinanti del mondo. Decantata da Read more

La Spiaggia del Navagio a Zante, una delle più belle e suggestive del mondo

A Zante esiste una baia considerata tra le più belle e suggestive del mondo: la Spiaggia del Navagio. Originariamente conosciuta Read more

Bruxelles, il cuore del Belgio batte qui. Ecco perché è una città da visitare

Bruxelles, città dai mille volti, è il cuore pulsante del Belgio. Ecco alcune caratteristiche che la rendono una città unica Read more

Provenza: cosa fare e quali città visitare

Meta privilegiata dai turisti che si recano in Francia, la Provenza è la terra dai pittoreschi paesaggi. Ecco sa vedere Read more