Borghi fantasma in Italia: alla scoperta dei tesori abbandonati del nostro paese


Se siete alla ricerca di un’esperienza di viaggio fuori dal comune, i borghi fantasma in Italia possono essere la scelta ideale per voi.

Questi luoghi abbandonati, spesso circondati da una natura incontaminata e affascinante, hanno un’atmosfera misteriosa e suggestiva che non mancherà di sorprendervi.

In Italia ci sono molti borghi fantasma, ma alcuni di essi sono particolarmente noti per la loro bellezza e il loro fascino. Ecco una breve guida ai borghi fantasma più interessanti del nostro Paese.

  1. Craco (Basilicata): Situato sulla cima di una collina, Craco è uno dei borghi fantasma più famosi d’Italia. Abbandonato dagli abitanti negli anni ’60 a causa di problemi di sicurezza dovuti alla posizione instabile, il paese è rimasto intatto nel tempo, offrendo un’esperienza di viaggio unica. La vista sulle colline circostanti è mozzafiato e merita sicuramente una visita.
  2. Bussana Vecchia (Liguria): Situata a pochi chilometri da Sanremo, Bussana Vecchia è un borgo medievale abbandonato dopo il terremoto del 1887. Dopo decenni di abbandono, negli anni ’60 il paese è stato riscoperto da un gruppo di artisti che lo ha trasformato in un centro culturale vivace e creativo. Oggi è possibile visitare il borgo e ammirare le opere d’arte create dai residenti.
  3. Pentedattilo (Calabria): Situato sulla cima di una montagna, Pentedattilo deve il suo nome alla forma della montagna su cui sorge, che ricorda una mano con cinque dita. Il borgo è stato abbandonato dopo il terremoto del 1783 e oggi offre un’esperienza di viaggio unica grazie alle sue suggestive rovine e alla vista panoramica sulla Calabria.
  4. Romagnano al Monte (Campania): Situato nella provincia di Salerno, Romagnano al Monte è un borgo medievale abbandonato a causa del terremoto del 1980. Oggi, il paese è stato restaurato e offre una vista spettacolare sulla campagna circostante. La chiesa di San Michele Arcangelo, che risale al XIII secolo, è una delle attrazioni principali del borgo.
  5. Monterano (Lazio): Situato a pochi chilometri da Roma, Monterano è un borgo abbandonato che risale al XII secolo. Il paese è stato abbandonato nel XVII secolo a causa di una epidemia di malaria e oggi offre un’esperienza di viaggio unica grazie alle sue rovine ben conservate e alla sua posizione suggestiva tra le colline della campagna romana.
  6. Castello di Sammezzano (Toscana)Situato a pochi chilometri da Firenze, il Castello di Sammezzano è un’opera d’arte architettonica abbandonata. Costruito nel XIX secolo in stile moresco, il castello è stato abbandonato negli anni ’90 e da allora è stato lasciato a se stesso. Oggi, il castello è ancora visitabile ma solo con visite guidate e offre un’esperienza di viaggio unica tra i suoi affreschi e le sue decorazioni.
  7. Borgo San Severino (Puglia): Situato nella provincia di Brindisi, Borgo San Severino è un borgo medievale abbandonato dopo il terremoto del 1743. Il paese è stato completamente distrutto e le sue rovine sono rimaste intatte nel tempo, offrendo un’esperienza di viaggio unica tra i suoi resti e le sue suggestive strade.
  8. Gairo Vecchio (Sardegna): Situato nella provincia di Ogliastra, Gairo Vecchio è un borgo abbandonato dopo l’alluvione del 1951. Il paese è stato completamente distrutto e le sue rovine sono rimaste intatte nel tempo, offrendo un’esperienza di viaggio unica tra i suoi resti e le sue suggestive strade.
  9. Calascio (Abruzzo): Situato nella provincia dell’Aquila, Calascio è un borgo medievale abbandonato a causa dell’emigrazione dei suoi abitanti. Il paese offre un’esperienza di viaggio unica grazie alla sua posizione sulle montagne dell’Abruzzo e alla vista panoramica sulla valle sottostante. La sua fortezza, nota come Rocca Calascio, è una delle attrazioni principali del borgo.
  10. Cravanzana (Piemonte): Situato nella provincia di Cuneo, Cravanzana è un borgo abbandonato dopo il terremoto del 1953. Il paese offre un’esperienza di viaggio unica grazie alla sua posizione sulle colline del Piemonte e alla sua architettura rustica e affascinante.
Leggi anche:   Civita di Bagnoregio: un viaggio nel tempo tra storia, natura e autenticità

Questi sono solo alcuni dei borghi fantasma in Italia che potreste considerare di visitare. Ogni borgo ha la sua storia e il suo fascino unico, che vi offrirà un’esperienza di viaggio indimenticabile.

 

Civita di Bagnoregio: un viaggio nel tempo tra storia, natura e autenticità
Civita di Bagnoregio: un viaggio nel tempo tra storia, natura e autenticità

Civita di Bagnoregio è un gioiello nascosto tra le colline della Tuscia, una delle regioni più affascinanti dell'Italia centrale. Questo Read more

Basilicata: tra borghi antichi e sapori autentici

La Basilicata è una regione del sud Italia che vanta una bellezza naturale unica e diversi borghi storici e culturali Read more

Esploriamo Noci, in Puglia, tra i vicoli caratteristici e l’aroma del cioccolato

Il borgo di Noci è un luogo incantevole e affascinante, situato in un paesaggio unico al mondo. I trulli e Read more